Neocaridina spp.

Un piccolo e simpatico gamberetto d'acqua dolce, ormai molto diffuso. Ad oggi, grazie alla selezione genetica, ne sono disponibili moltissimi colori.

Provenienza geografica

Originario del Sud-est asiatico, Taiwan, Cina meridionale, Vietnam e Korea. Questo piccolo animale è piuttosto adattabile, e ciò ha comportato una progressiva diffusione anche in altre zone del mondo.

Descrizione

Piccolo gamberetto di massimo 3 cm. La femmina è più grande del maschio, ed è riconoscibile grazie a una sacca ovarica tra la parte posteriore del carapace e anteriore dell’addome. In natura presenta una colorazione trasparente o sui toni del grigio, con piccole macchie più scure sul dorso del corpo. Con il tempo ne sono state selezionate molte varietà per l’allevamento, di diversi colori, tra cui Red Cherry (prima tra tutte), Green Jade, Blue Dream, e altre. È bene precisare che le razze più selezionate possono essere più esigenti rispetto ai valori dell’acqua.

Valori

  • pH: tra 7-7,5
  • Durezza: 8-15 °dH
  • Temperatura: sopravvive a temperature di 15-27°C, ma affinché avvenga la riproduzione saranno necessari 22-24°C. Chiaramente a temperature più alte corrisponde un ciclo vitale accellerato.

Esigenze di allevamento

In natura vivono in acque dal pH tendenzialmente neutro e leggermente dure. Non richiedono molto spazio, ma si consiglia di non scendere mai sotto i 20-30 litri netti, in modo da riuscire a mantenere i valori dell’acqua più stabili. Non presentano particolari esigenze, ma sarebbe opportuno scegliere un fondo di granulometria abbastanza fine e di colore scuro, evitando così di stressare troppo gli animali. Indispensabile un allestimento fittamente piantumato, magari con aggiunta di qualche muschio sul quale Neocaridina ama pascolare. Infine, occorre fare particolare attenzione alla fertilizzazione: sebbene questo piccolo gamberetto sia meno sensibile di altre specie, anche in questo caso alte concentrazioni di alcuni metalli (come il rame) possono rivelarsi letali.

Comportamento

Timidi e pacifici, possono convivere con alcuni pesci, a patto che si tratti di specie tranquille e di dimensioni ridotte, come ad esempio Poecilia wingei o Micropoecilia picta. Ovviamente, se si opta per questa scelta, bisogna mettere in conto che alcuni piccoli verranno predati, quindi la vegetazione sarà essenziale per la sopravvivenza di almeno una parte dei cuccioli.

Ottenere una riproduzione è tutt’altro che complesso. In questa fase gli individui sono molto attivi e nuotano incessantemente da una parte all’altra della vasca. In seguito all’accoppiamento, a fecondazione esterna, la femmina custodisce le uova sotto l’addome e ne garantisce lo sviluppo ventilandole costantemente. Le uova si schiuderanno 3-4 settimane dopo, dando alla luce degli individui simili agli adulti e già autosufficienti. Questi ultimi raggiungeranno la maturità sessuale intorno al terzo o quarto mese di vita.

Alimentazione

Non si tratta di certo di un animale schizzinoso e consumerà qualsiasi tipo di cibo disponibile, svolgendo anche un importante ruolo di spazzino. Ciò non vuol dire che non debba essere nutrito: per una corretta alimentazione è indispensabile integrare la dieta con fibre vegetali, che possono essere somministrate anche tramite verdure sbollentate (rimuovendo eventuali avanzi per non compromettere la qualità dell’acqua).

Bibliografia e riferimenti

Encyclo Fish: scheda Neocaridina davidi.

Itis: scheda genere Neocaridina.

Condividi articolo:

Share on facebook
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Post correlati

Vuoi saperne di più? Leggi altre schede...

Bivalvi filtratori, cozza d'acqua dolce

Bivalvi filtratori

Esistono diverse specie commercializzate come “cozze d’acqua dolce”. La loro utilità è molto dibattuta e possono essere allevate solo in determinate condizioni.

Read More »

Cyprinus carpio – Koi

Il pesce ornamentale per eccellenza. Le origini di questa selezione risalgono al Giappone del periodo Edo, più precisamente alla prima metà del XIX secolo.

Read More »

Nymphaea spp.

Pianta ornamentale per eccellenza, disponibile in moltissimi colori. Con la loro bellezza, fin dai tempi degli antichi egizi hanno ispirato storie e leggende.

Read More »

Stylophora spp.

Al genere appartengono alcune specie facili da allevare, che crescono rapidamente. Questi coralli aggiungono molto colore a un acquario di barriera.

Read More »